Uno dei fiori da giardino più belli - Bougainvillea o Bougainvillea (Bougainvillea) è originario del Sud America - dal Brasile al Perù e alle parti meridionali dell'Argentina. Prende il nome dal francese Louis Antoine de Bougainville, questo imponente rappresentante della flora tropicale ha conquistato il mondo in breve tempo. Appartenente alla famiglia delle Nyctaginaceae, la bouganville è conosciuta anche con molti altri nomi come Bugambilia, Bougainvillea, Santa Rita, Napoleon, Trinitaria, Papelillo, ecc., E nella sua terra è chiamata Primavera. Attualmente vari autori ipotizzano l'esistenza tra le 4 e le 18 specie del genere, e sono note più di 300 varianti differenti, difficilmente classificabili, visti i numerosi incroci di diverse generazioni di ibridi. In effetti, i bellissimi fiori di questo arbusto o albero contorto non sono fiori, ma brattee. I fiori veri sono nascosti al centro delle brattee.





Coltivare bouganville è un'attività di media complessità e dipende principalmente dalle condizioni climatiche del territorio in cui si manifesta, ma la velocità di sviluppo delle diverse specie varia da lenta a veloce. Nelle regioni equatoriali, la pianta fiorisce tutto l'anno e altrove è stagionale, con una fioritura media tra le 4 e le 6 settimane. La bouganville è estremamente attraente per gli amanti di Bonsaiperché si adattano con facilità e quindi, e con una tecnica simile possono essere coltivate come fiori di casa con una fioritura favolosa in primavera.

Queste piante amano la luce del sole e il calore. Se la temperatura scende sotto i 10-12 gradi e la bouganville è in giardino, è tempo di raccoglierla in casa e viceversa - se le temperature minime rimangono sopra i 15-16 gradi, la pianta può tornare in giardino. Il terreno dovrebbe essere ben drenato. Una concimazione moderata funziona bene, ma esagerare influisce sulla massa fogliare, non sui bei fiori.
L'irrigazione è buona per aumentare leggermente a febbraio e marzo per stimolare la crescita e nella parte luminosa della giornata è anche bene mantenere un'umidità più elevata, che aiuterà il germogliamento. A metà aprile, quando la pianta sta già crescendo costantemente, l'irrigazione può essere regolare come la fertilizzazione. Non specificheremo perché, come abbiamo già accennato, le variazioni ibride sono molte e i dettagli di ciascuna sono diversi. Non appena le brattee mostrano il colore, è consigliabile spostare la buganvillea in un luogo più fresco senza la luce solare diretta continua (il cosiddetto colore dell'ombra), che aiuterà a maturare e conservare più a lungo le belle brattee. Con tale modifica, è probabile che le foglie vengano rilasciate durante il condizionamento dell'aria e l'irrigazione dovrebbe essere diluita durante questo periodo.
Non appena cadono le brattee, è bene avere un fertilizzante con fertilizzante azotato per stimolare una seconda ondata di fioritura. Una volta completata la fioritura (di solito a settembre), l'irrigazione della buganvillea viene diluita a due giorni consecutivi e la fecondazione si interrompe. Da novembre, l'irrigazione dovrebbe essere rara ma abbondante.