Il piano bar è spesso usato in cucina come standalone o collegato al resto del modulo di arredamento, quindi con queste idee e suggerimenti cercheremo di offrire diverse prospettive su tale implementazione. Come abbiamo detto nel post su suddivisione in zone del soggiorno con un piano di lavoro, ci sono troppe opzioni da trattare qui, quindi metteremo in evidenza solo alcuni punti chiave.
Uno di questi è la sua posizione rispetto al bancone della cucina principale. Ci sono due possibilità principali: perpendicolare e parallela, ma a seconda della soluzione progettuale può anche essere angolata, curva o piegata. A parte il design, la funzionalità non è meno decisiva. Se ci riferiamo all'altezza del bancone classico del bar, deve essere abbastanza alta da consentire a una persona in piedi con un drink di appoggiarsi su di esso. Questo è notevolmente al di sopra dell'altezza del piano di lavoro della cucina. La maggior parte degli sgabelli da bar aderisce anche all'altezza classica, ma gli ammortizzatori idraulici di molti modelli consentono regolazioni. Pertanto, la funzionalità è decisiva: quando si sceglie un bar per la cucina, non bisogna dimenticare che le sue funzioni aggiuntive devono essere integrate da quella principale.
La larghezza è un altro aspetto importante, perché se una bevanda viene fornita con un intervallo, e se il cibo viene servito su quel tavolo oltre alle bevande, dovrebbe essere abbastanza largo. Anche l'illuminazione dall'alto indipendente è una buona scelta. La lavorazione è molto importante quando si tratta di funzionalità. Per cibi e bevande, la vernice laccata è sufficiente, ma se si tratta di una piastra di cottura per utensili da cucina caldi, questa non è la soluzione giusta. Detto questo, insieme ai dettagli di design e design, significa che mettere un bar in cucina è un'idea che vale la pena considerare. Ecco alcuni esempi di implementazione:



Idee di decorazione d'interni con Adesivi per pareti e mobili.